Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookies Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

 

Fallimento e altre procedure concorsuali

I partners che operano in questo settore hanno maturato una notevole esperienza in questioni relative alle procedure concorsuali in genere, intendendo per tali il Fallimento, gli Accordi di Ristrutturazione, il Concordato Preventivo e l’Amministrazione Straordinaria Delle Grandi Imprese in Crisi.
L’assistenza viene prestata in fase pre-fallimentare, stragiudiziale e giudiziale e ciò avviene operando, sia a favore di società proprie clienti, che a favore della curatela in qualità di legali del Fallimento, del Concordato o delle Amministrazioni Staordinarie nominati dal Giudice Delegato o dal Ministero dell’Industria. L’attività riguarda principalmente azioni revocatorie, di opposizione alla sentenza dichiarativa di fallimento, ovvero consulenza circa la proponibilità e/o fondatezza delle varie azioni legali che il Curatore d’intesa con il Giudice delegato intenda intraprendere.
Quanto, in particolare, al Concordato Preventivo e agli Accordi di Ristrutturazione, l’attività che svolgiamo riguarda tutto l’evolversi della procedura: dalla verifica dei presupposti per esservi ammessi, sino al completo sviluppo, anche giudiziale.
I nostri partners sono impegnati nel settore e vantano anche una specifica e diretta esperienza nel campo dell’Amministrazione Straordinaria, avendo avuto modo, anche in tale campo, di seguire in ogni settore e sotto ogni risvolto intere procedure sia nell’interesse di clienti privati, sia prestando la propria assistenza al Commissario Straordinario in ogni sede, giudiziale e stragiudiziale, e per tutte le controversie nascenti dalla continuazione dell’impresa e dalla formazione del passivo, riguardante i debiti pregressi.